Terapia del sorriso - Patch Therapy

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

RISPROVO A INSERIRE IL VIDEO

Messaggio  simona.asciolla il Gio Dic 04, 2008 8:22 pm

Prima parla un pò del corso che viene fatto per la cloen terapy, poi fa vedere una seduta... Very Happy



*Simona*

simona.asciolla

Messaggi : 105
Data d'iscrizione : 15.11.08
Età : 30
Località : napoli

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

eccone un altro...

Messaggio  simona.asciolla il Gio Dic 04, 2008 8:23 pm




*Simona*

simona.asciolla

Messaggi : 105
Data d'iscrizione : 15.11.08
Età : 30
Località : napoli

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Terapia del sorriso - Patch Therapy

Messaggio  colomba.persico il Gio Dic 04, 2008 8:53 pm

simona.asciolla ha scritto:La Terapia del Sorriso si basa sugli effetti positivi psicologici e biologici del riso. Questo tipo di cura nasce in America. I primi dottori-clown sono Michael Christensen e Paul Binder. Il primo era un vero e proprio pagliaccio presso un circo a New York. Nel 1986 i due fondano “The Clown Care Unit”, l’unità di clown terapia, che fa della risata una specie di medicina. Nei primi anni Novanta questo tipo di cura sbarca anche in Europa; gli ospedali francesi e svizzeri sono i primi ad accoglierla. Nella naturalizzazione essa prende il nome di “Le Rire Medicin”. La grande fortuna, però, arriva alla fine degli anni Novanta, quando dalla figura di un noto medico della West Virginia viene preso spunto per un celebre film. Lui è Hunter “Patch” Adams. Nel 1971 questo dottore alquanto originale fonda, con la collaborazione della compagna e di alcuni amici, l’Istituto Gesundheit. Per molti aspetti il suo è stato un vero e proprio colpo di genio, i risultati denotano un incremento delle guarigioni che ha dell’incredibile.
-Ridere infatti è un esercizio muscolare e respiratorio che permette un fenomeno di purificazione e liberazione delle vie respiratorie superiori;
-ridere può in effetti far cessare una crisi di asma provocando un rilassamento muscolare delle fibre lisce dei bronchi, per azione del sistema parasimpatico. Per coloro che soffrono di enfisema, ridere, provocando l'aspirazione dell'aria, migliora l'insufficienza respiratoria.
-Ridere ha un effetto benefico sul colesterolo in quanto promuove l'aumento degli scambi polmonari e tende ad abbassare il tasso di grasso nel sangue.
-Ridere fa rilassare il nostro corpo. Da quando si inizia a ridere, il cuore e la respirazione accelerano i ritmi, la tensione arteriosa cala e i muscoli si rilassano. Si può affermare quindi che il riso ha un ruolo di prevenzione dell'arteriosclerosi.
-Ridere possiede una funzione depurativa dell'organismo ed espellendo anidride carbonica permette un miglioramento delle funzioni intestinali ed epatiche.
-Ridere combatte la stitichezza perché provoca una ginnastica addominale che rimesta in profondità l'apparato digestivo.
-Ridere, sullo stato generale di salute, combatte la debolezza fisica e mentale: la sua azione infatti causa una riduzione degli effetti nocivi dello stress.
-Ridere calma il dolore, in quanto distrae l'attenzione da esso e quando lo stesso dolore riappare non ha più la stessa intensità.
-Ridere è un primo passo verso uno stato di ottimismo che contribuisce a donare gioia di vivere e quindi ha delle proprietà antidepressive. Anche l'insonnia passa, perché ridere diminuisce le tensioni interne.
L’intervento dei dottori clown presso l’ospedeale Infantile Burlo di Trieste, non è solo un servizio di attività ricreativa ma un supporto psicopedagogico e viene in aiuto ai piccoli pazienti che si trovano a dover superare l'impatto con la realtà ospedaliera. Spesso i dottori del sorriso non si limitano a fare visita al piccolo degente, ma affiancano il medico "regolare" fin dalla fase di accoglienza del bambino, al Pronto Soccorso Pediatrico, all'ingresso nel reparto, durante le visite, i prelievi, le iniezioni. In tutti quei momenti, insomma che possono spaventare il bimbo. L'utilità del medico clown non è limitata al campo psicologico, in quanto aiuta il bambino ad inserirsi più serenamente nel contesto ospedaliero, ma ha anche dei positivi riflessi sulle terapie: il sorriso produce endorfina e chi sorride ha una migliore difesa immunitaria.

Credo sia una terapia molto efficace, è vero infatti che il sorriso è importante. E' stato dimostrato che chi sorride alla vita vive meglio Very Happy
Voi cosa ne pensate?


*Simona*

Bellissima questa terapia, "sorridere, sorridere sempre" è il mio motto... adoro l'ultima affermazione di SIMO "E' stato dimostrato che chi sorride alla vita vive meglio Very Happy" ... è VERISSIMO!!!
avatar
colomba.persico

Messaggi : 89
Data d'iscrizione : 15.11.08
Età : 31

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Terapia del sorriso - Patch Therapy

Messaggio  Rosaria Kaiser il Gio Dic 18, 2008 1:52 am

La vita di oggi è un veloce vortice caotico. Tutti siamo presi da una estenuante corsa contro il tempo: i pensieri ci dominano e ci ingarbugliano i giorni. Siamo sempre più nervosi e depressi e spesso ci dimentichiamo delle piccole cose. Fermi tutti.
Chi conosce l’importanza e il valore di un sorriso? Per gli Accadi sorridere significava sdrammatizzare, fortificare. Questo antico popolo credeva che il sorriso fosse positivamente contagioso e facesse bene a corpo e spirito.
Non solo per alleviare le sofferenze di malati terminali, ma anche per prepararsi al trapasso, coinvolgendo in questo esperimento tanto criticato anche i familiari con risultati incredibili. I love you

Rosaria Kaiser

Messaggi : 90
Data d'iscrizione : 17.11.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Terapia del sorriso - Patch Therapy

Messaggio  Marianna A. Russo il Gio Dic 18, 2008 2:45 pm

La Terapia del Sorriso comprende due tecniche, entrambe hanno il fine di esternare e riequilibrare le emozioni.
L’Animazione Terapeutica è rivolta al bambino , agli educatori e ai famigliari, prevede degli esercizi gioco al fine di esternare e riequilibrare le sue emozioni.
L’Animazione Emozionale è una tecnica rivolta al neonato, al neonato pretermine e alle persone non autonome, si serve di un metodo per entrare in contatto con chi non può esprimersi, comunicando con un linguaggio non verbale.



Il sorriso è la luce del cuore
che illumina il percorso della vita...
avatar
Marianna A. Russo

Messaggi : 54
Data d'iscrizione : 24.11.08
Età : 30

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Terapia del sorriso - Patch Therapy

Messaggio  aiello maria il Gio Dic 18, 2008 2:56 pm

Simona non avevo ancora vuto modo di leggere questo argomento.
Davvero interessante!!!!!!!!!!!!!
Ridere ci fa stare bene, ci rende attivi e ci colma di energia; l’umore
migliora, e ci sentiamo più positivi nei confronti del futuro e delle persone
che ci circondano: tutto questo può essere confermato da chiunque. Ma che
il riso potesse diventare veramente una terapia utile per accelerare il
processo di guarigione anche dei mali fisici più gravi, è un’intuizione
piuttosto recente, e a mio avviso è stata una grande intuizione.
Essere felici è un diritto che appartiene ad ogni essere umano, qualunque
siano le sue origini, la sua cultura e la sua estrazione sociale. Questo è il
principio base che guida chi decide di portare un sorriso in un posto così
ricco di tristezza e malinconia com’è l’ospedale. Qui la gente soffre, sia a
livello fisico che psicologico-emotivo, e spesso si ritrova in un ambiente
che non fa che alimentare questo stato così cupo e così buio. Secondo
alcuni filosofi, perseguire la felicità dovrebbe essere il primo scopo della
vita… esistenza e felicità dovrebbero essere addirittura sinonimi.
Come già illustrato da molte, Patch” Adams, medico neozelandese che da anni ha
introdotto , soprattutto nei reparti infantili, un approccio del tutto informale
alla pratica medica tradizionale. La clown therapy, che si potrebbe anche
rinominare con l’appellativo di “Patch therapy”, consiste a grandi linee in
una relazione più personale tra medico e paziente, basata sul “prendersi
cura con amore”2, attraverso l’impostazione di un clima di serenità e di
buonumore, teso ad alleviare gli stati d’animo di paura e di insicurezza nei
pazienti e nei loro familiari di fronte alla malattia e alle cure spesso
dolorose. Il risultato più auspicabile è l’accrescimento del livello di qualità
nell’umanizzazione dei servizi ospedalieri, naturalmente sempre in linea
con gli obiettivi dell’Organizzazione Mondiale della Sanità.
Ciao I love you I love you

aiello maria

Messaggi : 69
Data d'iscrizione : 18.11.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Sono daccordo

Messaggio  alessia verre il Gio Dic 18, 2008 11:44 pm

Sono pienamente daccordo con Simono,un attimo metodo per aiutare i più deboli. Il sorriso si presenta come gesto sponaneo di felicità in tutti, soprattutto nei bambini, sin dalla nascita: i bambini sorridono alle ombre che sembrano papere, ai propri piedini, persino agli oggetti che una volta diventati adulti non si considerano più, per socializzare con l'universo delle cose che li circonda.

alessia verre

Messaggi : 42
Data d'iscrizione : 22.11.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Terapia del sorriso - Patch Therapy

Messaggio  michela russo il Mar Dic 23, 2008 9:59 pm

a proposito della terapia del sorriso, vi ricordo che venerdì alla tv trasmetteranno il film DOTT.CLOWN!! potrebbe essere interessante perchè riguarda proprio questo tema molto interessante!!

michela russo

Messaggi : 40
Data d'iscrizione : 22.11.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Terapia del sorriso - Patch Therapy

Messaggio  rita_anvg il Mer Dic 24, 2008 3:20 pm

[quote="francesca.pezone"]..che bello!!! Grazie per aver proposto questo argomento!..subito mi sono messa alla ricerca e guardate cosa ho trovato:
VALORE DI UN SORRISO
Un sorriso non costa nulla e produce molto.
Arricchisce chi lo riceve
senza impoverire chi lo dona.
Non dura che un istante,
ma nel ricordo può essere eterno.
Nessuno è così ricco
da poterne fare a meno
e nessuno è così povero da non meritarlo.
Creatore di felicità in casa,
negli affari è sostegno:
è il segno sensibile dell’amicizia profonda.
Un sorriso dà riposo alla stanchezza,
allo scoraggiamento;
nella tristezza è consolazione.
Rinnova il coraggio,
poiché è l’antidoto naturale alle nostre pene.
È un bene che non si può comprare,
né prestare, né rubare,
poiché ha valore nell’istante in cui esiste.
E se poi incontrerete
chi l’aspettato sorriso a voi non dona,
siate generosi e date il vostro,
perché nessuno ne ha tanto bisogno
come chi non sa darlo.




Questa poesia è una delle mie preferite...racchiude in pochi versi tutto il valore di un sorriso, un valore che anche a livello terapeutico produce effetti benefici.
Abbiamo tutti bisogno di sorridere, perchè ci fa star bene, e abbiamo tutti bisogno di ricevere sorrisi...perchè ci fa star ancora meglio!
La "terapia del sorriso" è una terapia gratuita, si può effettuare in ogni luogo e non ha bisogno di specializzazione Smile.

Nessuno è così ricco da poter fare a meno di un sorriso né così povero da non poterlo donare (Padre Faber)
avatar
rita_anvg

Messaggi : 76
Data d'iscrizione : 25.11.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Terapia del sorriso - Patch Therapy

Messaggio  Angela La Mura il Mer Dic 24, 2008 7:52 pm

Simona scusami ma avevo saltato di leggere il tuo post.
molto interessante e soprattutto incute allegria.
Solo il pensiero di un sorriso ti mette di buon umore e si è più propensi a tutto.
Credo che la terapia del sorriso serva e faccia bene a tutti.
Col passare degli anni si ride sempre di meno, non so spiegarmi a cosa è dovuto in particolare,ma ricordo che quando ero più giovane ridevo molto più spesso e tanto, da farmi venire le lacrime agli occhi e il mal di stomaco.
Ricordo le tante risate fatte con i miei figli quando erano piccoli e la gioia per ogni piccola cosa, invece adesso è difficile che rida con gusto, eppure i ragazzi sono grandi, sto per realizzare il mio sogno di laurearmi, mio figlio Enzo mi si sta realizzando alla grande ( pochi giorni fa ci ha dato la notizia che a breve avrà il grado di caporal maggiore), Mario non mi da problemi con la scuola ed altro; eppure sento che mi manca qualcosa che non mi fa più ridere di gusto.
Va bene vorra dire che mi sottoporro a questa terapia del sorriso e poi vi faccio sapere.

sunny

Angela La Mura

Messaggi : 93
Data d'iscrizione : 17.11.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

DOTTOR CLOWN DA VEDERE STASERA IN TV

Messaggio  catia.dellomo il Ven Dic 26, 2008 5:38 pm

Un manifesto contro il falso pietismo, la retorica della tristezza, la banalità di lacrime inutili": Maurizio Nichetti spiega così nelle note di regia come è nata la fiction in onda in prima tv venerdì sera - giorno di Santo Stefano - su Canale 5.
"E'un film che riesce a finire con animo leggero pur avendo mostrato una situazione delicata - ha aggiunto Nichetti in conferenza stampa - Pur raccontando una favola non posso trascurare i problemi reali, mi sono sempre vantato di fare 'neorealismo-fantastico. Un conto è curare la malattia e un conto è curare il malato. Per la malattia, per fortuna, ci sono le medicine, ma il malato, che è una persona, deve avere voglia di guarire".
Penso che quest' iniziativa adottata dalla mediaset sia davvero una cosa importante e che dia la possibilita' a ognuno di noi, anche a quelli che non conoscono la terapia del sorriso, di entrare in contatto con questo mondo cosi magico, dove si pensa al malato innanzitutto come persona e non come semplice numero di paziente da sommare agli alri da curare..
avatar
catia.dellomo

Messaggi : 59
Data d'iscrizione : 21.11.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

terapia del sorriso in ospedale

Messaggio  Rossella Accardo il Lun Dic 29, 2008 1:57 pm

Per un bambino, il ricovero e la degenza in ospedale sono quasi semprecausa di forte stress.

Da qualche anno si parla sempre più spesso di Ospedali a misura di bambino, di strutture, cioè, in grado di rendere meno brusco il trauma del ricovero e più piacevole la permanenza attraverso attività ludiche e d’animazione.

Ma è proprio vero che la risata aiuta a guarire più in fretta? Si, come risulta da esperienze e studi condotti in America negli anni '80.

Così, nel rispetto dei diritti del bambino, in ospedale si rendono necessari spazi adeguatamente attrezzati con giochi e pupazzi, stanze colorate al posto di fredde corsie, clowns o animatori. Infatti, pagliacci, artisti e burattinai – secondo la ricerca -risultano essere di grande aiuto nella cura delle malattie dei bambini in quanto attenuano lo stress e riducono il bisogno di farmaci.

In Italia, la clownterapia o "terapia del sorriso" è stata introdotta in via sperimentale verso la metà degli anni '90, e fino ad ora ha dato degli ottimi risultati.

Giacomino è andato in giro per Roma a verificare cosa si fa concretamente negli “ospedali amici dei bambini”.

Al policlinico "Umberto I" il reparto pediatrico è immerso nei colori giallo eblu. Disegni, acquerelli e cartoni riempiono le pareti di oncologia pediatrica. La stanza giochi serve anche da aula scolastica. E' un po’ strettina, ma zeppa di puzzle, libri di favole e giochi. Parliamo con la maestra Silvia e con una psicologa, e ci confermano come – anche dalla loro esperienza - il gioco risulta essere sempre la miglior terapia per aiutare i bambini a guarire.

Gioco ma anche continuità con la scuola: c'è, infatti, una sezione della scuola media "Don Morosini", perchè – sottolinea l’insegnante di educazione artistica – è molto importante per i bambini costretti a lunghe degenze non perdere il contatto con la realtà scolastica.

Saliamo al "day hospital", nel reparto di chirurgia pediatrica. Anche qui un bel mucchietto di giochi. E il sabato e la domenica l’ "Umberto I", il "Gemelli" e il "S.Camillo" si popolano di clowns, maghi e burattinai. Sono circa 80 i volontari del service "Un dolce sorriso"(Via A.Serra, 83 tel.06-3338103), istituito su iniziativa del Lions Club Roma Tiberis nel '95.

I prestigiatori, i musicisti (in genere suonano la chitarra) e gli animatori sono scouts dell'Agesci-Lazio, universitari e volontari del Sovrano Militare Ordine di Malta. "Portare un sorriso ai bimbi ricoverati - dice il responsabile del service, Paolo Spigarelli - è il nostro scopo. Io e mia moglie Paola siamo sempre presenti, e da ottobre a maggio il nostro calendario prevede 135 animazioni. Forniamo i giochi e gli strumenti necessari agli animatori e diamo regalini ai bimbi. Teatrini, scatole magiche, birilli e puzzle giganti fanno parte della nostra attrezzatura ludica. Davanti al teatrino, i piccoli pazienti interagiscono e vengono coinvolti perché la cosa più importante è evitare che i bambini ricoverati in ospedale sviluppino forme di passività".

Nell'ospedale pediatrico "Bambino Gesù" di Roma oltre alle sezioni di scuole elementari, media e da poco anche superiore, c'è un negozietto dove si può acquistare un pò di tutto, dai giocattoli ai rocchetti di filo. Molti reparti sono decorati con disegni e colori vivaci. Al "Bambino Gesù" i clowns con il nasone rosso intrattengono i bimbi nei reparti e in ludoteca. Qui ci sono balocchi, sedioline gialle e tavolini verdi.Flavia, con le sue pantofoline, pedala imperterrita sul triciclo e arriva al laboratorio. Tra collages e composizioni di legumi, foglie, pasta e conchiglie, si accinge a completare un cappellino in cartone da indossare a carnevale.

Nella ludoteca dell’ospedale giocano i bambini del day hospital, i ricoverati e i fratellini e le sorelline che vanno a trovarli. Dalle vetrate si può osservare "il castello dei giochi", un vero castello con dame, principi e cavalieri. E' uno spazio all'aperto (non ancora attrezzato, però) che di sera, illuminato, fa proprio un bell’effetto. La dottoressa Carlevaris, psicologa e psicoterapeuta, è la responsabile della ludoteca. Ci parla di arteterapia, di come i bambini - attraverso il disegno – manifestano le loro ansie e di come - su quei disegni - intervengono gli esperti: prima di un intervento chirurgico, per esempio, proiettando cartoni animati e filmati per preparare il bimbo all'evento. Attenuare il brusco impatto dei più piccoli con un ambiente a prima vista un po’ ostile, ridurre i loro disagi e i loro malesseri e farli sentire più vicini a casa, è un compito difficile. I professionisti delle risate sono lì ad intrattenerli sotto la supervisione dello staff medico. Recitando buffe scenette nel loro camice bianco o fingendo, col gioco del dottore, punture di cioccolata, gli animatori riescono a rasserenare i bambini ospedalizzati e a far vincere loro le paure nei momenti più delicati della degenza.
avatar
Rossella Accardo

Messaggi : 102
Data d'iscrizione : 18.11.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Terapia del sorriso - Patch Therapy

Messaggio  mody d'ambra il Lun Dic 29, 2008 2:26 pm

Purtroppo, non ho le conoscenze per sostenere la validità scientifica di questa terapia, ma, penso, che strappare un sorriso ad una persona che soffre, sia in ogni caso un atto meraviglioso che sicuramente porta beneficio ed un po’ di sanissimo ottimismo.

mody d'ambra

Messaggi : 42
Data d'iscrizione : 22.11.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Terapia del sorriso - Patch Therapy

Messaggio  mariarosaria tarallo il Ven Gen 02, 2009 12:45 am

sono d'accordo con te, mody, e comunque il nostro umore risente dei condizionamenti esterni, quindi anche di input positivi come quelli provenienti da questa modalità di approccio, purchè, ovviamente, gestita con un minimo di formazione di base...
Sorridere e ridere è importante, anche quando mi confronto con difficoltà tristissime, ho amici con i quali è piacevole trattenersi a ridere, anche al telefono, come qualcuna qui presente ben sa ; ) fare battute è importante, non per ridicolizzare la vita, ma per coltivare ironia ed auto-ironia, che sono importanti, con implicazioni diverse, che in tanti sicuramente conosciamo, pertanto non mi addentro nei dettagli, fare battute è una sana misura d'igiene, per la nostra mente e il nostro cuore. E parlo proprio di cuore anche in senso fisico

_________________
"Non condivido la tua idea, ma darei la vita perchè tu potessi esprimerla"

I miei Amici sono i benvenuti sul mio BLOG: http://sinestesie.ilbello.com

"L’immaginazione e la poesia infantili non sono né credulità, né puerilità, ma intelligenza in un’altra dimensione." (François Dolto)
GrAzIe François!!!!
"...e ricorda a questo cuore mio che Caino sono pure io!" (M.Marrocchi)
avatar
mariarosaria tarallo

Messaggi : 318
Data d'iscrizione : 16.11.08
Località : NApoli provincia

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Terapia del sorriso - Patch Therapy

Messaggio  rita_anvg il Ven Gen 02, 2009 1:36 am

Navigando su internet ho trovato questo intervento sul "ridere socialmente" e volevo condividerne una riflessione che,a mio avviso, è importante:

"La risata è un fatto sociale, collettivo.
Ma è tanto importante ridere con gli altri quanto è importante non ridere degli altri. Un conto è il riso e un conto è la derisione. Ridere degli altri presuppone, di fatto, una vittima.
Qualcuno mi diceva quanto sia brutto quando dei bambini deridono un altro bambino. Possiamo anche dire che questo fa parte del gioco dell’essere bambini ma quando è l’adulto, l’insegnante, a deridere un minore, diventa una cosa tremenda. Credo che questa sia una di quelle cose che segni in maniera molto profonda il vissuto di un allievo. Se un falegname si fa male, si taglia un dito, ma quando un insegnante sbaglia, quando ferisce, le conseguenze ricadono sulla pelle di altri.
Ridere assieme è un gesto di complicità."

Buona serata a tutte e buon anno nuovo Smile
avatar
rita_anvg

Messaggi : 76
Data d'iscrizione : 25.11.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Terapia del sorriso - Patch Therapy

Messaggio  aiello maria il Dom Gen 04, 2009 1:36 pm

ciao rita hai proposto una riflessione davvero interessante per noi "future" insegnanti!!!!
Anche io ritengo come te che un conto è scherzare un altro è la derisione.
Sorridere e scherzare con gli altri è molto importante e rappresenta un modo per affrontare le esperienze che si verificano ogni giorno, puntando sulla complicità degli altri.
Invece, deridere e beffare una persona ,secondo me ,è davvero una cosa terribile, specie se a compierla è l'insegnante.
Sicuramente questa modalità di comportamento incide profondamente sul bambino e gli impedisce di compiere un percorso educativo armanioso ed efficace.
In aggiunta considero La derisione dell'insegnante come un simbolo di irresponsabilità e di poco umanità!!!!!!
Spero che casi del genere siano pochi all'interno delle aule scolastiche e che gli insegnanti abbiano altri atteggiamenti verso i propri alunni.
Grazie
Ciao drunken

aiello maria

Messaggi : 69
Data d'iscrizione : 18.11.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Terapia del sorriso - Patch Therapy

Messaggio  napolitano.chiara il Lun Gen 05, 2009 1:41 pm

Io penso che sia importassimo crera un clima di allegria e di gioia che in qualche modo possa allieviare le sofferenze,e aiutare la persona malata attraverso il sorriso a combattere la dabolezza fisica e mentale, riducendo gli effetti nocivi dello stress, e sfruttando anche le sue proprietà antidepressive. La terapia del sorriso o comicoterapia, nota anche come clownterapia, nacque negli Stati Uniti. I primi medici clown furono Micheal Christensen, un vero medico,e Paul Binder, un Pagliaccio. Furono proprio questi due a fondare "The Clown Care Unit", l'unità di Clawn terapia, nel 1986. La notorietà della terapia del sorriso, si deve però, al film "Patch Adams", liberamente tratto dall'autobiografia di "Hunter " Pactch" Adams, un altro medico controcorrente, ritenuto da molti l'ideatore di tale terapia.

napolitano.chiara

Messaggi : 20
Data d'iscrizione : 23.11.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Terapia del sorriso - Patch Therapy

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum