Padre uccide figlio disabile

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Padre uccide figlio disabile

Messaggio  TaniaG il Ven Dic 05, 2008 3:36 pm

Io sono sempre del parere che non si possono emettere sentenze al di fuori di una situazione...parlare è facile, ma vivere una determinata situazione ti mette davanti a scelte difficili, prese da tutt'altra poisizione rispetto alla nostra che possiamo immaginare i pensieri di questo padre o cosa l'ha spinto a un gesto così estremo ma NON LO POTREMO MAI SAPERE CON CERTEZZA!! Per questo io non mi sento di giudicare o condannare questo padre..
avatar
TaniaG

Messaggi : 56
Data d'iscrizione : 16.11.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Padre uccide figlio disabile

Messaggio  mariarosaria tarallo il Sab Dic 06, 2008 11:56 am

sono d'accordo con te, Tania, e forse vivere certe situazioni non solo mette davanti a delle scelte difficili, ma, credo, inneschi dinamiche interne (interiori) pericolose,nella direzione dello scoraggiamento, miscele "esplosive" di stanchezza, timori, abbandono, solitudine, marginalità, pessimismo sul futuro, fino a un punto di non ritorno, come quello di cui si parla in questa discussione. Nel cammino a ritroso, della "postologia" che caratterizza la nostra società di esseri umani, puntualmente ci si "accorge" che si poteva fare qualcosa, o qualcosa di più, per questo in tanti sempre auspichiamo progetti organici, progetti a lungo termine, una educazione dall'infanzia anche alla vera solidarietà, e alla tanto ripetuta differenza. Ti abbraccio, ciao
avatar
mariarosaria tarallo

Messaggi : 318
Data d'iscrizione : 16.11.08
Località : NApoli provincia

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Padre uccide figlio disabile

Messaggio  concetta cesarano il Sab Dic 06, 2008 3:56 pm

Anch'io la penso come te Tania, già in un'altra discussione avevo detto che non vivendo determinate situazioni, non provando lo stesso dolore che in alcuni casi si prova, non me la sento di condannare nè di salvare questi genitori.
Sicuramente quello compiuto da questo genitore è un gesto estremo ma lo è anche quello di decidere per un aborto quando si viene a conoscenza della non "normalità" del proprio bambino. La differenza è che in questo secondo caso la "questione" rimane solitamente un fatto privato...

concetta cesarano

Messaggi : 37
Data d'iscrizione : 24.11.08
Età : 38

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Padre uccide figlio disabile

Messaggio  mariarosaria tarallo il Sab Dic 06, 2008 6:56 pm

concetta cesarano ha scritto:Anch'io la penso come te Tania, già in un'altra discussione avevo detto che non vivendo determinate situazioni, non provando lo stesso dolore che in alcuni casi si prova, non me la sento di condannare nè di salvare questi genitori.
Sicuramente quello compiuto da questo genitore è un gesto estremo ma lo è anche quello di decidere per un aborto quando si viene a conoscenza della non "normalità" del proprio bambino. La differenza è che in questo secondo caso la "questione" rimane solitamente un fatto privato...

sai, non ci avevo pensato, hai messo in luce un altro aspetto comunque relativo a tutta la problematica su cui ci stiamo confrontando. Ovviamente poi ciascuno di noi può pensarla diversamente, fatto sta che un po' di verità sta in tutti...anche in quello che hai messo in luce, ti ringrazio come utente di questa community ; )
avatar
mariarosaria tarallo

Messaggi : 318
Data d'iscrizione : 16.11.08
Località : NApoli provincia

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Padre uccide figlio disabile

Messaggio  giusappina d'angelo il Sab Dic 06, 2008 7:08 pm

Anch'io come un pò tutti non riesco a capire come un genitore possa uccidere il proprio figlio, ma d'altra parte capisco anche la grande disperazione che sicuramente l'ha assalito portandolo a compiere tale gesto.

giusappina d'angelo

Messaggi : 24
Data d'iscrizione : 24.11.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

per Mariarosaria

Messaggio  concetta cesarano il Sab Dic 06, 2008 7:29 pm

Sai a pensarci bene è davvero un bell'argomento da approfondire ulteriormente, infatti la "questione" viene fuori solo nel momento in cui ci troviamo di fronte a gesti estremi senza pensare a tanti altri"gesti" che avvengono nel buio e nel silenzio!

concetta cesarano

Messaggi : 37
Data d'iscrizione : 24.11.08
Età : 38

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Per Concetta e Mariarosaria

Messaggio  giusappina d'angelo il Sab Dic 06, 2008 7:34 pm

Anch'io come voi tutte e in particolar modo come Concetta e Mariarosaria ritengo che tale argomento abbia bisogno di una maggiore attenzione e ulteriori riflessioni da parte di noi tutte, esprimendo semplicemente le nostre opinioni.

giusappina d'angelo

Messaggi : 24
Data d'iscrizione : 24.11.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

x Concetta

Messaggio  mariarosaria tarallo il Sab Dic 06, 2008 7:40 pm

sono d'accordo, o meglio, comprendo questo punto di vista, questo piano di discussione, anche se l'aborto nel nostro Paese è regolamentato, (è un dato di fatto, intendo, al di là delle mie convinzioni personali in merito), da una legge, perché fino a un certo numero di mesi è legittimato. Quindi la questione è quanto mai delicata. Secondo me, a dire il vero, nessun essere umano dovrebbe mai trovarsi nella condizione di privare della vita un altro essere umano. Tuttavia, e so che è un'altra opinione un po' "estrema", quando una società dimostra, a livello locale, di non aver saputo curare l'Educazione a più livelli, non avrebbe poi tanto diritto di parola, perché a volte le scelte di aborto sono, al pari di quanto compiuto da questo Padre, l'ultimo atto di una storia a più protagonisti, soprattutto assenti, le istituzioni ecc.ecc. Ti saluto cordialmente, e ti rileggo volentieri, ciao.


Ultima modifica di mariarosaria tarallo il Lun Dic 15, 2008 7:39 pm, modificato 1 volta
avatar
mariarosaria tarallo

Messaggi : 318
Data d'iscrizione : 16.11.08
Località : NApoli provincia

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Padre uccide figlio disabile

Messaggio  Angela Riv. il Dom Dic 14, 2008 5:39 pm

Essendo molto credente penso che nessuno abbia il diritto di togliere la vita agli altri nemmeno se la causa può sembrare giusta,solo Dio ha questa facoltà.Uccidere il proprio figlio disabile non è la soluzione ai problemi che vanno affrontati con coraggio e determinazione,percorrendo il cammino della vita con forza senza darla vinta a chi giudica e discrimina.
Angela Riv 2
avatar
Angela Riv.

Messaggi : 53
Data d'iscrizione : 22.11.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Padre uccide figlio disabile

Messaggio  stefania palma il Dom Dic 14, 2008 6:46 pm

Condivido pienamente con chi sostiene che non si può giudicare il gesto, seppur estremo che un padre disperato e consapevolmente lucido del' incompetenza che la nosra società ha nei riguardi di urgenti problemi sociali.
Purtroppo viviamo in una società in cui è facile puntare il dito contro gesti disperati ma si è disposti a fare ben poco per prevenirli.
E' necessaria quindi un' efficace sensibilizzazione sociale e la proposta di progetti efficienti ,che cerchino in qualche modo di prevenire certi disordini sociali...
Sappiamo quanto poco è stato fatto per lo stesso intrattenimento di soggetti diversamente abili..

stefania palma

Messaggi : 18
Data d'iscrizione : 22.11.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

La diversità.

Messaggio  aldo il Lun Dic 22, 2008 7:59 pm

Anche io concordo con te, Colomba.Non riesco neppure ad immaginare quanta sofferenza, quanta solitudine,quanto muto dolore c'era in quel padre che ha compiuto quel gesto estremo.I genitori dei disabili non hanno neppure il diritto di morire in quanto la loro dipartita da questo mondo priva i figli del sostegno di cui hanno tanto bisogno.
Ti sauto e ti auguro buon Natale e buon anno nuovo Aldo.

aldo

Messaggi : 40
Data d'iscrizione : 16.11.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Padre uccide figlio disabile

Messaggio  Angela La Mura il Lun Dic 22, 2008 10:07 pm

Sono daccordo con chi dice che il gesto di questo padre è inconcepibile, non umano, ma penso che per capire delle situazioni le si debbano vivere. Non giustifico il gesto ma penso che particolari situazioni possono indurci a gesti estremi, forse per il troppo amore, forse per la mancanza di fiducia negli altri, forse per la mancanza delle istituzioni. Credo che un po' tutti come società siamo un po' colpevole di certe situazione che sfociano nell'inconcepibile.

Angela La Mura

Messaggi : 93
Data d'iscrizione : 17.11.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

ESSERE GENITORI DI UN FIGLIO DISABILE

Messaggio  lidiamauro il Mar Dic 23, 2008 7:00 pm

il carico emotivo che la famiglia deve reggere in presenza di un figlio disabile è molto alto.
Sono molt le testimoniamnze di genitori che hanno l'impressione che il tempo si sia fermato, con l'amara consapevolezza che questi figli non cresceranno mai. L'handicap assorbe molte energie, occupa tempo, esige presenze e porta molta fatica.
Spesso l'insensibilità della società manchevole di una rete di servizi e di risorse, può spingere i genitori a gesti di disperazione proprio come quello di cui stiamo parlando. Perchè di questo si tratta, DISPERAZIONE, E CREDO PROPRIO CHE IN NESSUN CASO SI POSSA ESPRIMERE UN GIUDIZIO POSITIVO O NEGATIVO IN TAL SENSO, SAREBBE SOLO UN PREGIUDIZIO.

lidiamauro

Messaggi : 14
Data d'iscrizione : 21.11.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Padre uccide figlio disabile

Messaggio  mariarosaria tarallo il Mar Gen 06, 2009 10:27 am

sono d'accordo con le riflessioni di Concetta, Giuseppina e Lidia, ho riletto tutta questa discussione che poi riguarda eventi non rari a verificarsi, purtroppo e credo che spesso dovremmo interrogare noi stessi, verificando l'evoluzione del nostro pensiero su queste cose, per ritornare sempre al valore incondizionato della persona umana, in quanto la brutalità di certi episodi, così come tutte le forme di violenza tra gli esseri umani, espongono al rischio, naturale, della condanna senza appello, fino al principio, in certi Stati, come abbiamo visto, della pena di morte, che è la negazione, secondo me, della razionalità umana, della civiltà stessa, la sconfitta, barando, proprio barando, dell'Educazione, che, in collaborazione con altre discipline e scienze, può vincere ogni perplessità sulle possibilità di "recupero" (termine che non amo) delle persone che commettono violenza di ogni tipo.

Spesso, nei nostri ricorrenti confronti di corridoio, mi trovo a parlare con l'amica Sara (per chi non la conoscesse Rosaria Kaiser) proprio di queste cose della vita, e per quanto ci troviamo a volte a commentare fatti efferati presenti negli organi di informazione, alla fine ci aiutiamo a tenerci stretto al cuore l'ottimismo e la fiducia nel sapere, quello però che sa farsi vicino gli individui, mettendo in campo le emozioni, perchè laddove questo non avviene, laddove non c'è un percorso di formazione unitario, è più facile che attecchisca la cultura dell'inciviltà, anche per non essere stati aiutati a gestire le emozioni, appunto, le situazioni stressanti, l'esistenza stessa.


Ultima modifica di mariarosaria tarallo il Mar Gen 06, 2009 2:51 pm, modificato 1 volta

_________________
"Non condivido la tua idea, ma darei la vita perchè tu potessi esprimerla"

I miei Amici sono i benvenuti sul mio BLOG: http://sinestesie.ilbello.com

"L’immaginazione e la poesia infantili non sono né credulità, né puerilità, ma intelligenza in un’altra dimensione." (François Dolto)
GrAzIe François!!!!
"...e ricorda a questo cuore mio che Caino sono pure io!" (M.Marrocchi)
avatar
mariarosaria tarallo

Messaggi : 318
Data d'iscrizione : 16.11.08
Località : NApoli provincia

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Padre uccide figlio disabile

Messaggio  Rosaria Kaiser il Mar Gen 06, 2009 12:29 pm

La violenza è un attimo di spietata saggezza dell'indifferenza umana.....Muto egocentrismo di una mente senza sogni.....e come dice sempre Rosi, è importante tenere sempre stretti al cuore l'ottimismo e la fiducia nel sapere.....ciao a tutte in linea Like a Star @ heaven

Rosaria Kaiser

Messaggi : 90
Data d'iscrizione : 17.11.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

padre uccide figlio disabile.

Messaggio  elena bencivenga il Gio Gen 08, 2009 10:32 pm

Il gesto che ha compiuto questo padre, è secondo me inaccettabile, "anche se il suo amore, lo ha spinto ha tale gesto cosi come ha lasciato scritto in quelle lettere" dopo, tanti anni passati ad accudire il figlio avrebbe potuto pensare tempi addietro al giorno in cui lui sarebbe morto e quindi prendere preventivamente dei provvedimenti riguardo a chi avrebbe continuato ad occuparsi del figlio alla sua morte. In questo modo avrebbe evitato tanto dolore.

elena bencivenga

Messaggi : 20
Data d'iscrizione : 25.11.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Padre uccide figlio disabile

Messaggio  mariarosaria tarallo il Gio Gen 08, 2009 10:51 pm

premesso che ciascuno ha diritto alla sua opinione, vorrei ancora una volta spezzare la famosa lancia: è vero, è importante pensare al futuro di un figlio di cui fino a quel momento ci si sta occupando, però forse proprio il fatto che non ci abbia pensato fa emergere ancor più la solitudine e il disagio, in generale, vissuti da quell'uomo. Altrimenti qualcuno lo avrebbe aiutato ad entrare in quell'ordine di idee.
Certe situazioni possono avere un peso, un carico emotivo, che noi neanche possiamo immaginare, e neanche quando ci siamo passati o ci siamo dentro, perchè ogni storia è particolare e il dolore può togliere lucidità. Secondo me.


Ultima modifica di mariarosaria tarallo il Gio Gen 08, 2009 11:49 pm, modificato 1 volta

_________________
"Non condivido la tua idea, ma darei la vita perchè tu potessi esprimerla"

I miei Amici sono i benvenuti sul mio BLOG: http://sinestesie.ilbello.com

"L’immaginazione e la poesia infantili non sono né credulità, né puerilità, ma intelligenza in un’altra dimensione." (François Dolto)
GrAzIe François!!!!
"...e ricorda a questo cuore mio che Caino sono pure io!" (M.Marrocchi)
avatar
mariarosaria tarallo

Messaggi : 318
Data d'iscrizione : 16.11.08
Località : NApoli provincia

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

non sappiamo niente

Messaggio  Lucia Calabrese il Gio Gen 08, 2009 11:33 pm

secondo me in una situazione del genere ci sono molteplici variabili da considerare. Visto che si tratta di esperienze personali di queste persone non è possibile, secondo me, esprimere un giudizio. Facciamo riferimento, infatti, al vissuto di una persona con tutte le implicazioni connesse al caso; noi non sappiamo niente di questo padre ad eccezione del gesto che ha compiuto nei confronti del figlio.
Lucia Calabrese

Lucia Calabrese

Messaggi : 13
Data d'iscrizione : 29.11.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Padre uccide figlio disabile

Messaggio  stef scaccianemici il Ven Gen 09, 2009 1:06 pm

Purtroppo molto spesso le famiglie dei disabili vengono "abbandonate a se stessi"!!!! Tranne l'aiuto e il sostegno di qualche istituzione trascorrono la maggior parte del tempo in casa "da soli", credo un pò per vergogna ma soprattutto perchè si rendono conto che la loro vita è "diversa" !!!!!! la vita delle famiglie "normali" è fatta di gioie, di felicità, di soddisfazioni, ma soprattutto è una vita veloce, ricca di eventi, libera in un certo senso da pregiudizi e da sguardi, è una vita semplice e tranquilla; quindi risulta difficile spezzare questa "normalità" vivendo a contatto con quelle problematiche. Ecco perchè non bisogna giudicare quel padre!!!!!!!!! forse è meglio che iniziamo a giudicarci!

stef scaccianemici

Messaggi : 24
Data d'iscrizione : 25.11.08
Età : 40
Località : Telese Terme (BN)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Padre uccide figlio disabile

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum